Alessandro Blasetti – Retroscena (1939)

http://img843.imageshack.us/img843/6940/retroscenaposter.jpg

29f7c043f76a2bde437fd0d52a185152

Review (amazon.com)
Un celebre baritono incontra sul piroscafo che lo conduce dall’America in Italia, una non meno celebre pianista. Costei è ricchissima e superba. Il baritono se ne innamora ma soffre per l’alterigia di lei. Poiché la ragazza ha beffato alcuni cantanti che si sono esibiti durante un concerto a bordo, il baritono si rifiuta di cantare, ed anzi, se la ragazza non promette di starsene rinchiusa nel camerino della Scala, egli è deciso a non partecipare alle recite liriche per cui è stato scritturato a Milano. Per quanto altezzosa la ragazza, che ricambia segretamente i sentimenti dell’uomo, si reca durante il suo debutto nel camerino di lui. Intanto un famoso critico nega qualunque valore al nuovo cantante, anche perché è geloso dell’interessamento che la ricca ereditiera dimostra per lui. Il cantante, d’accordo con la direzione del teatro, si presenta in una nuova opera sotto il nome di un suo collega polacco, di cui il critico è entusiasta. Durante l’intervallo egli, alla presenza di tutti, svela la propria identità al critico stesso che aveva tessuto pubblicamente le lodi dell’interprete straniero. Dopo questa vittoria egli ha modo di conoscere i veri sentimenti della ragazza di cui è innamorato. I due concluderanno l’avventura con il matrimonio.

http://img189.imageshack.us/img189/4567/blasettiphotom.jpg

Quote:
[He] was a self-taught director and his contagious passion helped him leap over any type of obstacle that he faced. He had… written articles that called for the “rebirth” of Italian cinema. But then, suddenly, he found himself behind a camera and it was as if he had spent a lifetime directing films… Although some of the films were better than others, he showed remarkable flexibility, a mastery of all aspects of film production, narrative ability, a keen sense of rhythm, and a capacity to direct his actors, whether they were professional or recruited from the street. He was astutely aware of the signifying power of light and the composition of the image and… [h]e was also well versed in the Italian traditions of painting and figurative arts.

http://img135.imageshack.us/img135/2972/vlcsnap2010060116h40m32.png
http://img830.imageshack.us/img830/4136/vlcsnap2010060116h40m38.png
http://img545.imageshack.us/img545/1512/vlcsnap2010060116h40m42.png
http://img214.imageshack.us/img214/7076/vlcsnap2010060116h40m47.png
http://img802.imageshack.us/img802/2044/vlcsnap2010060116h41m08.png

http://www.nitroflare.com/view/94922E09B664B2B/Retroscena__Blasetti_1939_.avi
http://www.nitroflare.com/view/F73022DBEFB5495/Retroscena__Blasetti_1939_.srt

Language:Italian
Subs:English

Bookmark the permalink.